Diamondfacts.org

 

 

 

 

Nel luglio 2000 la World Federation of Diamond Bourses e l'International Diamond Manufacturers Association si sono incontrate ad Anversa per discutere, tra l'altro, il tema delle violazioni dei diritti umani perpetrate in alcuni paesi produttori di diamanti. Durante l'incontro è stata approvata una risoluzione mediante la quale è stato istituito il World Diamond Council (WDC).

La risoluzione stabiliva che il WDC avrebbe dovuto sviluppare e mettere in pratica un sistema di tracciamento delle esportazioni e importazioni di diamanti grezzi allo scopo di impedire che i diamanti fossero sfruttati a fini illegali.

Grazie all'impegno e alla determinazione dei leader e dei membri del WDC sono stati fatti significativi passi avanti verso la risoluzione e composizione di questi fenomeni. Lo sviluppo e l'applicazione del Kimberley Process, ad esempio, ha ridotto l'afflusso di diamanti da conflitti sul mercato dal 4% circa a un valore notevolmente inferiore all'1%. Sebbene la quantità di diamanti da conflitti sia stata ridotta – indubbiamente un miglioramento – tuttavia non è sufficiente. Il settore dei diamanti non cesserà i propri sforzi finché il fenomeno dei diamanti da conflitti non sarà stato totalmente sradicato.

Per visualizzare l'elenco dei paesi che fanno parte del Kimberley Process, clicca qui

 

 

MEMBRI

 

Il World Diamond Council rappresenta oltre 50 istituzioni del settore di tutto il mondo, dalle società di estrazione alle associazioni di commercio, fino ai produttori e ai rivenditori. Fra i membri compaiono: Banca ABN Amro, Divisione internazionale; Alrosa Company; American Gem Society; Antwerpse Diamantbank; Ascorp; Association of Diamond Manufacturers of Russia; Federation of Diamond Bourses, Belgio; BHP Diamonds & Settorel Metals; Canadian Diamond Consultants Inc.; Cartier; Centre for Expertise, Valuation and Certification (Repubblica Democratica del Congo); CIBJO; Codiam; Damas; De Beers; De Beers LV; Debswana Diamond Co.; Diamond Chamber of Russia; Diamond Dealers Club New York; Diamond Federation of Hong Kong; Diamond Manufacturers and Importers Association; Diamond Trading Company; Dubai Multi Commodities Center; EGL USA; Eurostar Diamonds Ltd.; Gem and Jewelry Export and Promotion; Harry Winston, Inc.; International Diamond Manufacturers Association; International Gemological Institute; Israel Diamond Exchange; Israel Diamond Institute; Israel Diamond Manufacturers Association; Jewelers of America; Jewelers Vigilance Committee; Leviev Group of Companies; London Diamond Bourse; Manufacturing Jewelers and Suppliers of America; Ministero per le miniere (Namibia); Namdeb Diamond Corporation; Panama Gems & Precious Metals Center (PGMC); Rapaport Corporation; Rio Tinto Diamonds; Rosy Blue; Shanghai Diamond Exchange Co. Ltd.; South African Diamond Board; Signet Group plc/Sterling Jewelers, Inc.; Tacy Diamond Consultants; The Dubai Multi Commodities Centre; Tiffany & Co.; Union Bank of Israel; United Association of South Africa; World Federation of Diamond Bourses; Zale Corporation.

WORLD DIAMOND COUNCIL

[clicca qui] per visulizzare il sito World Diamond Council

OFFICERS

Andrey Polyakov - President
Stephane Fischler - Vice President
Ronnie VanderLinden - Treasurer
Udi Sheintal - Corporate Secretary and General Counsel

DIRECTORS

Edward Asscher
Ernest Blom
Gaetano Cavalieri
Roberto Coin
Yoram Dvash
Stephane Fischler
Mark Jenkins
Anoop V. Mehta
Dilip Mehta
Russell Mehta
Nigel Paxman
Avi Paz
Andrey Polyakov
James R. W. Pounds
Bruno Sane
Shmuel Schnitzer
Maxim Shkadov
Elliot Tannenbaum
Kent Wong
Feriel Zerouki

EXECUTIVE DIRECTOR

Marie-Chantal Kaninda

HON. OFFICIALS

Eli Izhakoff - Hon. Life President
Rory More O’Ferrall

GENERAL COUNSEL

Udi Sheintal

AUDITOR

Steven M. Merdinger, CPA, KMR LLP