Diamondfacts.org

 

 

 

LA DIAMOND DEVELOPMENT INITIATIVE E' STATA CREATA PER MIGLIORARE LE CONDIZIONI LAVORATIVE DEGLI ESTRATTORI ARTIGIANALI.


L’obiettivo della Diamond Development Initiative (DDI) consiste nel trovare metodi sostenibili per garantire che i diamanti siano estratti e distribuiti a beneficio delle comunità e dei Governi locali. A differenza delle miniere più tradizionali o ufficiali presenti in Sud Africa, Botswana e Namibia, l’estrazione di diamanti non ufficiale e su piccola scala da depositi di origine alluvionale (nota anche come estrazione artigianale di diamanti) è di solito effettuata da singoli individui, famiglie o comunità che si servono di attrezzature rudimentali per estrarre i diamanti.

Gran parte delle estrazioni artigianali avviene in corrispondenza di depositi alluvionali (depositi di sabbia, ghiaia e argilla trasportati naturalmente per effetto dell’erosione idrica e depositati lungo le sponde dei fiumi, la linea costiera o sul letto dell’oceano). Esistono varie problematiche relative alle condizioni di lavoro di coloro che operano nell’ambito dell’estrazione non ufficiale di diamanti condotta su piccola scala, fra cui condizioni di lavoro malsane, non regolamentate e a volte pericolose e il fatto che gran parte degli estrattori non conosce il valore reale dei diamanti grezzi,diventando quindi facile preda dello sfruttamento. I lavoratori, di frequente, non hanno altra alternativa di lavoro e mantengono un’intera famiglia con il loro stipendio minimo. La situazione attuale che affrontano i lavoratori nel settore dell’estrazione da depositi di origine alluvionale, riflette le grandi sfide dell’estrema povertà e una mancanza di servizi di base come infrastrutture, istruzione e assistenza sanitaria in paesi precedentemente dilaniati dalla guerra.

La Diamond Development Initiative, fondata attraverso alleanze con Governi, organizzazioni non governative (ONG) e il settore diamantifero, si impegna per migliorare le condizioni e i sistemi di estrazione da depositi di origine alluvionale di tipo artigianale e opera a partire dalle basi gettate dal Kimberley Process. Lo scopo è quello di promuovere una migliore comprensione delle problematiche e attuare i progetti pilota nelle comunità per l’estrazione artigianale di diamanti da depositi di origine alluvionale per affrontare questioni come le condizioni di lavoro, un prezzo equo e l’ufficializzazione.

Insieme ad altri programmi simili come il Mwadui Community Diamond Partnership, il Peace Diamond Alliance, Diamonds for Development e il progetto Communities and Small Scale Mining della Banca Mondiale, è possibile apportare cambiamenti reali e duraturi per il milione di individui circa che si guadagna da vivere nel settore dell’estrazione artigianale e per le persone a loro carico.

 

Fonti

[clicca qui] per visualizzare il sito World Diamond Council


[clicca qui] per visitare il sito Kimberley Process

Benefits to Botswana of cutting and polishing

[Click here]
to see how local Botswana residents are learning a new trade.

VIdeo su come fare la differenza:

Video su come fare la differenza:
scopri l'impatto positivo che i diamanti hanno verso molti Paesi africani.

I Diamanti da Conflitti e il Kimberley Process


[Clicca qui] per ulteriori informazioni